Non vivo più senza Speer

Dedica al nostrissimo Biagio Antonacci

Non vivo più senza Speer anche se anche se

Con la vacanza a Spandau faccio il giro dentro me

Non vivo più senza Speer anche se anche se

Ci si ritrova fra amici insieme a Hess e a Raeder

E le mie braccia le mie braccia fanno ancora ziggail

E le mie gambe al passo d’oca marcian

come non mai Ma poi sul Volga c’è il Baffone, il Baffone fa

 

 

No signori no (indietro!)

In Crimea no (indietro!)

In Ucraina no (vi prego!)

In Polonia no

 

Non vivo più senza Speer anche se anche se

L’Armata Rossa è arrivata e i carri cannoneggiano

Non vivo più senza Speer anche se anche se

Lo Zio sclera puntuale con i vecchi ufficiali

Sarà che siamo nella cacca, nella cacca totale, Sarà il Baffone, il Baffone che ci viene a pigliare Saranno i botti di sto bunker, e il Baffone fa

No signori no (indietro!) In Lituania no (indietro!) In Estonia no (vi prego!) In Lettonia no

Succedono, le cose poi succedono

Il mondo è un bunker piccolo

Ci si ritroverà

Le mode e i tempi, comizi oceanici,

le fiaccolate e i Putsch

Non se ne fanno più

 

Non vivo più senza Speer anche se anche se

Con la vacanza a Spandau faccio il giro dentro me

Non vivo più senza Speer anche se anche se

La situazione è nera e non è sera,

A Norimberga anche Churchill ci mazzuola

E a Spandau ci finiamo senza Goering e Mengele

(M. R. Redaelli)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...