Gelato sammontana, estate britneyana

Europa è dove accadono le cose, Grecia, UE, niente incontri solo scontri. È Vladimir che avanza, USA sempre scappati, bombe, mitra, carri armati. Parlo con Alexis, con frau Merkel qui non c’è un cazzo da capire. Usciamo, non usciamo, dell’inflazione ce ne freghiamo. Ora ricordo tutto, Riefendsthal, Absinthe et Champagne , Je suis Charle-magne. Pelle contro pelle, quanto cazzo è scuro questo, io sono ariano. Sta camicia porta caldo, manganello nella mano. Spacca tutto, vai con Arkan, fai lo Zigail, fai rumore, minchia quanto è nero il sole. Tienimi stretto Europa, tienimi tra le mani, da Limonov a Putin, fanculo gli americani.
B-N-P, rossobruno? Io dico SI!

(De Rosa)

L’eurasia è qualcosa che accade. Granate, bombe spari, yankee nelle tombe. Silvio, Putin, Smaila e Tsipras infiltrato. Notte dei cristalli, armata rosse, fucsia-nero e manganelli
Il ruggito delle tigri, l’Iran, gli Hezbollah. I venerdì con Ivan Bogdanov, coca parti ed Arcore
Senatore Razzi, libidine e Crimea
Pelo di Figa, Blatter, buoi, fatti li cazzi tuoi
Gelato Sammontana, estate Britneyana

(Costantino)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...